Tag

,

 

L’evento atteso da tanto tempo ed annunciato in piazza nei mesi scorsi da Fochetto si è compiuto.

Filippetti è stato “espulso” dal PD come ha titolato la civetta de La Nazione.

Come avete visto la notizia ha avuto effetti immediati già ieri sulla borsa di Milano che ha segnato una vera carica del Toro.

Ho potuto così assaporare un privilegio che tocca veramente a pochi. Assistere al proprio funerale.

Quante telefonate ricevute piene di affetto e solidarietà, ringrazio tutti di cuore.

Ma forse il malato, grave, non sono io , ma il PD di Orvieto , in mano a gente che nega alla radice il significato del termine.

Chi lo dirige dopo aver perso le primarie, aver collezionato il peggior risultato della storia alle amministrative, aver sbagliato tutto alle regionali ancora insiste.

Non so quanto resisterà il “paziente”. Di sicuro la città è privata di un interlocutore fondamentale, la politica si fa con la politica, con le idee , con le proposte, con il confronto.

Tutte cose estranee a questi signori. E’ ora di cambiare verso.

Che un gruppo di amici costituisca un fantomatico “comitato per il Tesseramento”( che in realtà è compito dei segretari di circolo) che si riunisca per decidere chi può essere iscritto o no è surreale.

La nave imbarca acqua, quella dell’economia e della condizione materiale delle persone e si istituisce “l’inquisizione democratica”. Siamo alla farsa che volge in tragedia.

Valentino Filippetti

Annunci